Traffico di droga. Finanzieri sequestrano 26 kg di cocaina purissima

Un uomo ed una donna, di origini albanese, ma con passaporto svedese, hanno insospettito i finanzieri della Tenenza di Torre Fantine quando si sono fermati in un’area di servizio nella zona di San Severo. A scendere dall’auto è stata solo la donna, dopo aver osservato tutta la zona. I finanzieri sono intervenuti per un controllo riscontrando un certo nervosismo da parte dei due che avrebbero fornito iniziali informazioni ai finanzieri risultate non veritiere. A confermare che l’auto poteva trasportare qualcosa di illegale è stata l’unità cinofila. E così, i finanzieri hanno scoperto due doppifondi comandati da un sistema di apertura idraulico posizionati sotto i due sedili anteriori, al cui interno erano occultati panetti di cocaina per un peso complessivo di 26 kg. Si tratta di cocaina purissima che avrebbe avuto un valore, dopo essere stata messa sul mercato dello spaccio al dettaglio, di circa 5 milioni di euro. I due albanesi sono stati tratti in arresto e trasferiti nella casa circondariale di Foggia a disposizione dell’autorità giudiziaria. L’operazione portata a termine rientra tra le più importanti degli ultimi anni nel contrasto al traffico di sostanze stupefacenti.

A riguardo è intervenuto anche il senatore Marco Pellegrini (M5S), componente della commissione parlamentare Antimafia, che ha rivolto un particolare ringraziamento alla Guardia di Finanza per il sequestro e l’arresto di due persone.

“L’operazione odierna conferma il grande impegno che le forze dell’ordine stanno mettendo sul territorio, raggiungendo obiettivi importanti anche sul fronte dei traffici illeciti. Alla guardia di Finanza il mio personale ringraziamento per il sequestro di droga portato a termine nelle ultime ore”.