“Mangi come spendi”. Il più delle volte il detto si applica anche al mondo del calcio

Si parte con la nuova stagione calcistica che passa per la preparazione in Friuli e certamente i tifosi ma soprattutto Roberto Boscaglia possono essere soddisfatti di come la Societa’ e il Presidente Canonico hanno saputo comportarsi in sede di mercato per costruire una squadra competitiva e che possa competere per l’alta classifica e la promozione nel prossimo campionato di Lega Pro.

Oltre all’ossatura della scorsa stagione si sono andati e rinforzare quei reparti che avevano manifestato delle problematiche legate ad un sistema di gioco differente da quello che quest’anno sara’ adottato del tecnico di Gela.

Il mercato anche dopo l’inizio del ritiro pre-campionato e’ sempre aperto e in evoluzione, ci sono ancora dei tasselli da coprire, ma la Societa’ ha dimostrato di avere le idee chiare e sicuramente riuscira’ a completare la rosa in tempo per l’inizio della stagione agonistica del 21 Agosto con la prima gara di Coppa Italia.

Tutto sembra convergere verso una prospettiva 2022-2023 molto positiva. La nuova sede e’ stata trovata, c’e’ un nuovo Addetto alla Comunicazione, c’e’ un nuovo Direttore Sportivo, un nuovo Allenatore, un nuovo Team Manager, un nuovo Medico sociale. una nuova e appetitosa campagma abbonamenti fatta per avvicinare la gente allo Zaccheria ed alla Squadra, insomma molti cambiamenti che potrebbero portare ad una nuova vita calcistica per la nostra citta’.

“ Per fare soldi, devi spendere i soldi”, questa legge economica che Nicola Canonico conosce bene essendo un imprenditore di successo, deve aver fatto breccia nell’animo del Presidente e sono sicuro che Lui stesso guardando i filmati dell’ultima promozione in serie B e di come la Citta’di Foggia si sia comportata in quell’occasione, si sia reso conto che potrebbe essere annoverato nella storia “Centenaria” dei Satanelli se dovesse conquistarla.

Adesso si  fa sul serio.  Dal 22 luglio il gruppo agli ordini di Boscavlia iniziato a lavorare seriamente sul campo e bisogna farsi trovare pronti sulla linea di partenza per poi arrivare primi sulla linea di arrivo.

 

Bruno Arcano