Il pari con la Virtus Francavilla impone un risultato positivo con l’Avellino

Alterna momenti esaltanti con una grande pressione sulla difesa avversaria e poi si fa bucare in contropiede nei secondi finali del primo tempo per il solito momento di distrazione. Poi il guizzo prima dello scadere del tempo regolamentare con Garofalo che mette in rete un pallone che potrà valere i play-off in considerazione del concomitante pareggio della Paganese con il Picerno. Finisce in parità la sfida tra Virtus Francavilla e Foggia lasciando aperto il discorso spareggi dal settimo al decimo posto.

La cronaca. 3′ La prima conclusione della gara parte dai piedi di Curcio, che tira centralmente. 10′  Perez di testa, palla fuori. 17′ Di Paolantonio chiude una serie di passaggi in area di rigore e colpisce alzando il pallone sulla traversa. Rizzo si libera sulla fascia sinistra cercando il fondo, mette in mezzo e Merola anticipa il difensore mettendo alle spalle di Nobile per il vantaggio rossonero. 36′ Punizione dalla destra dell’attacco dei padroni di casa, nella mischia arriva in ritardo Idda ad un passo dalla porta e pallone che finisce sul fondo. 38′ Virtus che cerca di mettere paura al Foggia, ma anche il tocco di testa di Perez è fuori bersaglio. Di Paolantonio fa partire Merola che salta il portiere ma è decentrato per concludere e la Virtus si salva. 41′ Patierno a colpo sicuro ma Dalmasso tocca quel tanto che basta per mettere in angolo. 43′ Francavilla vicino al pareggio, ma Rizzo sulla linea di porta interviene come può respingendo. 45′ Arriva il pareggio dei padroni di casa con Perez che finalizza con un tocco verso la porta su contropiede.

Ora il Foggia si prepara alla sfida di domenica con l’Avellino con un po’ di tranquillità in più dopo la penalizzazione di due punti per la Juve Stabia e l’attesa del 29 aprile quando potrà conoscere l’esito del ricorso per riottenere gli altri due punti tolti alla società rossonera.