Foggia 3-1 Messina. A segno Martinelli, Merkaj e Rocca. Foggia sale a 12 punti in classifica.

Un Foggia che soffre ma reagisce nel momento più delicato della partita, dove gli avversari hanno cercato di guadagnare metri approfittando di un momento di flessione della squadra di Zeman. Ed invece, ecco il Foggia che segna altre tre reti e sale a quota 12 in classifica dando segnali incoraggianti di crescita. Il Messina è stato un buon avversario e sicuramente non merita l’attuale posizione di classifica. Nota di elogio per Petermann con un primo tempo da autentico trascinatore e Merkaj chiamato nel finale a dare la spinta necessaria per vincere la partita.

La cronaca. Messina molto arretrato come baricentro nella prima parte della gara, attento più nella fase difensiva che di impostazione del gioco. Il primo squillo è rossonero al 10′ con Merola che chiude bene una triangolazione sotto porta, ma Lewandowski respinge con i piedi. 13′ Vukosic si trova tra un ottimo pallone in area di rigore dopo una incertezza difensiva e con un rasoterra beffa Volpe in uscita per il momentaneo vantaggio siciliano. Il Foggia perde la bussola e gli ospiti provano ad approfittarne, soprattutto dei tanti errori in fase di ripartenza dei rossoneri. 36′ Si riaffaccia il Foggia dalle parte della porta avversaria con una conclusione di Petermann che viene toccata da un difensore, agevolando la parata del portiere. 37′ Il Foggia arriva al pareggio con una tiro di Martino che inganna Lewandowski. Rossoneri che tornano in partita e macinano occasioni in zona d’attacco ma senza finalizzare efficacemente.

Nella ripresa il Foggia torna in campo cercando di stringere i tempi per portarsi subito in vantaggio, ma non trova facilmente spazio. 57′ Messina pericoloso in avanti con mischia in area di rigore e Volpe bravo ad allontanare con i pugni. 66′ Curcio calcia al volo dalla sinistra, palla sull’esterno della rete. 69′ Messina  ancora in contropiede con la difesa rossonera costretta a correre ai ripari su due conclusioni ravvicinate, facendo barriera con il corpo. 77′ Fallo di mano in area siciliana su conclusione diretta a rete, l’arbitro lascia proseguire. 40′ Nella fase più difficile il Foggia riesce in contropiede a siglare la rete del vantaggio con un bel colpo di testa di Merkaj servito splendidamente da Curcio. 94′ Terza rete del Foggia dopo una straordinaria azione di Rocca che supera anche con un pallonetto il portiere infilando la porta avversaria. Finisce 3a1 per i rossoneri tra gli applausi di uno Zaccheria gioioso.