Foggia 2-3 Fidelis Andria. Rossoneri fuori dalla Coppa Italia.

Il terreno ha drenato bene la pioggia nelle ultime 24 ore consentendo lo svolgimento regolare della gara. Rossoneri subito in avanti ma senza mostrare trame di gioco travolgenti. I primi venti minuti si esauriscono rapidamente e senza azioni degne di nota, con il Foggia intento più a far girare palla piuttosto che cercare la porta avversaria. 33′ Ospiti in vantaggio con Bubas che riesce a recuperare un pallone in area di rigore e tocca quel tanto che basta per indirizzarlo verso la porta. 39′ Ci prova Tuzzo dal limite a muovere le acque nell’attacco foggiano, palla di poco a lato. 41′ Contropiede della Fidelis Andria e per poco non arriva il raddoppio. 42′ Martino calcia da molto lontano, ma il pallone finisce di poco a lato. 48′ Quando ormai il tempo di recupero sembrava essere scaduto Garofalo lascia partire un siluro dalla distanza che si infila in rete per il pareggio del Foggia.

Nella ripresa entra Curcio e il Foggia acquista giri al motore. 58′ Di Piazza appena entrato mette in rete con un colpo di testa sbucando dalle retrovie, dopo aver fallito una ghiotta occasione pochi istanti prima in contropiede. 63′ Di Jenno arpionato in area di rigore. Per l’arbitro non ci sono dubbi. Batte il rigore Curcio che si fa parare, sulla corta respinta del portiere arriva prima un difensore che allontana. 70′ Punizione di Ferrante, respinge il portiere, palla sui piedi di Garofalo che tocca in rete per la sua doppietta personale. 73′ Prima vera azione manovrata del Foggia sulla destra e palla al centro per Ferrante che di testa spedisce di poco fuori bersaglio. 78′ Gallo stende un avversario in area di rigore e l’arbitro assegna il penalty. Sulla palla Di Piazza che non sbaglia riportando la Fidelis Andria in vantaggio. Doppietta anche per l’ex del Foggia che non festeggia in entrambe le occasioni. 89′ Ancora Di Piazza, questa volta è Volpe ad apporsi bene. Inutile l’arrembaggio finale. Passa ai quarti di finale la Fidelis Andria.