Pari tra Foggia e Juve Stabia (1-1). Curcio inguardabile.

Una pressione asfissiante che ha portato al pareggio, ma non di più. Oggi in campo finalmente abbiamo rivisto il Rocca dei bei tempi, ma si è perso negli spogliatoi Curcio. Il Foggia si è dimenticato come si vince in campionato, perdendo terreno con la testa della classifica. Ancora un pareggio che serve solo a muovere la classifica. Media punti da zona play out condita comunque da tanta sfortuna. Bisognerà riprendere a correre perché così non si arriverà molto lontano

La cronaca. Avvio di gara a ritmi non estenuanti considerando la giornata calda ed un orario proibitivo (inizio alle 14.30). Squadre che cercano di non spendere inutilmente energie e a farne le spese è lo spettacolo. 15′ Merola incrocia bene dalla destra ma il portiere mette in angolo. 16′ Ancora Merola, salta un avversario e poi conclude dal limite tra le braccia dell’estremo difensore avversario. 23′ Ospito in vantaggio con Panico che approfitta di una distrazione della difesa rossonera ed infila Alastra. 25′ Foggia che prende il palo con una conclusione di Merola, sulla respinta ci riprova il numero di 18 rossonero ma Sarri riesce a respingere. 34′ Ferrante mette al centro per Curcio che spara alto un rigore in movimento. Il Foggia prova a stringere i tempi ma troppa imprecisione nell’ultimo passaggio. 45′ Ci prova Rocca dalla distanza, palla di poco fuori.

50′ Il Foggia si crea un varco in area ma al momento della conclusione a colpo sicuro Ferrante si fa deviare il pallone in angolo. Juve Stabia praticamente in fase difensiva dall’inizio della ripresa, ma il Foggia non riesce a trovare il varco giusto. L’assedio del Foggia si esaurisce al 63′ con un siluro di Nicoletti su cui Sarri non può far nulla. 69′ Juve Stabia che prova ad uscire dalla propria metà campo e lo fa con una conclusione di Evacuo che finisce di poco a lato. 77′ Ci prova Ballarini dalla stessa posizione in cui ha trovato la via della rete Nicoetti ma questa volta Sarri para. 79′ Si fa vedere Curcio, prestazione non delle migliori, conclusione a filo d’erba, para a terra il portiere. 83′ Curcio di testa, para Sarri. 90′ Mischia in aria piccola, poi il Foggia si salva per una posizione di fuorigioco. Finisce in parità con il Foggia incapace di finalizzare una infinità di palloni in aria avversaria. Intanto, mercoledì si torna in campo in casa della Fidelis Andria.