La Juve Stabia approfitta del Foggia con molte assenze per rifilare tre reti.

Sarà il campionato dei “se” e dei “ma”. Anche oggi se il Foggia avesse avuto tutti, o quasi, i suoi uomini disponibili forse avrebbe potuto ottenere qualcosa di più dalla gara con la Juve Stabia. Anche se, l’undici sceso in campo non ha fatto male, anzi. Finalmente, abbiamo rivisto fraseggi corti e giocatori che si muovono con degli schemi.

La cronaca. 7′ Orlando si libera per il tiro ma Turi, mette in angolo. Il Foggia si fa vedere in avanti al 12′ con una conclusione dalla distanza di D’Andrea. 12′ Juve Stabia ad un passo dal vantaggio con Marotta che a porta vuota colpisce la traversa ad un passo dall’area piccola. 14′ Azione fotocopia di due minuti prima con Borrelli che deve solo poggiare in rete per il vantaggio dei padroni di casa. 22′ Balde sulla sinistra, palla al centro e D’Andrea spedisce sul fondo la palla del possibile pareggio rossonero. 30′ Curcio si fa parare da Farroni una conclusione ravvicinata, quasi un calcio di rigore, palla in angolo. 35′ Ancora una traversa di Marotta con una conclusione dal limite. Foggia che comunque continua a tenere il pallino del gioco ma senza riuscire a trovare l’incursione giusta per pareggiare.

50′ Balde riceve bene sulla destra e mette al centro, un difensore tocca spedendo sulla traversa. 52′ Replicano i padroni di strada in contropiede sempre con Marotta. Questa volta Di Stssio si fa trovare pronto. Meno di un minuto dopo Marotta di testa questa volta non sbaglia, mettendo di testa in rete. Ancora una volta difesa rossonera impreparata sul versante sinistro. 54′ Conclusione di Curcio, palla di poco a lato. 60′ Ancora Foggia vicino alla rete con una girata di Curcio. 64′ Doppietta personale di Marotta sempre di testa, con Di Stasio che ha qualche colpa.

70′ Iurato in fase di conclusione tocca con una mano e la conclusione finisce in rete. L’arbitro annulla. 77′ Ancora Balde sulla fascia sinistra, palla in mezzo e deviazione in angolo quasi sulla linea di porta. 81′ Ci prova Ripa ad arrotondare il risultato, Di Stasio respinge. Gara che si esaurisce con tre minuti di recupero. Vittoria della Juve Stabia capace di sfruttare a pieno le incertezze della retroguardia foggiana.