Il Foggia blinda i play-off grazie ad una punizione di Curcio. Battuto il Monopoli. Ma che fatica.

Il primo quarto d’ora scivola senza particolari emozioni con l’unica nota la sostituzione di Dell’Agnello per un infortunio alla spalla. Al suo posto D’Andrea. Il primo sussulto rossonero al 33′ con Vitale che perde l’attimo per calciare a rete in area di rigore avversaria. Al 39′ reclama un calcio di rigore il Monopoli per un tocco con un braccio da parte di Galeotafiore, ma l’arbitro lascia proseguire.

Nella ripresa la gara sembra vivacizzarsi sin dalle prime battute. 47′ Curcio si gira bene in area di rigore, ma la palla finisce di poco a lato. Replica subito il Monopoli, con Fumagalli che riesce a respingere la conclusione di Viteritti. Gli ospiti si rendono conto che possono vincerla questa partita ed avanzano il baricentro con i rossoneri che provano a creare occasioni con delle ripartenze. Troppo poco, fino al sessantesimo di gara, per sbloccare il risultato. 75′ Conclusione pericolosa dai piedi di Di Jenno, ma il Monopoli si salva. Al 78′ il Foggia perde anche Anelli per infortunio, sostituito da Agostinone. 80′ Ci prova Arena, ma la sua battuta dal limite è fuori bersaglio.

84′ Kalombo recupera palla in zona d’attacco, viene messo giù al limite dell’area di rigore. Punizione battuta da Curcio e palla che si infila nella porta difesa da Taliento, decretando la dodicesima rete personale con il Foggia. In fase di recupero il Monopoli si presenta dalle parti di Fumagalli ma Paolucci tocca male il pallone che finisce sul fondo. Tre punti d’oro per il Foggia che torna al settimo posto.