Il Foggia fa un punto per la classifica. Ma niente più. Pari con la Vibonese e nessuna rete

Qualcosa non va. Il Foggia sembra giocare per non vincere, per non segnare. Con la Vibonese ha creato almeno 4 palle da rete, una traversa ed un rigore non assegnato. Ma questo può non bastare di fronte ad una situazione di crisi profondo dove nelle ultime 5 gare ha perso 4 volte e pareggiata una senza mai andare a segno. Se il Foggia deve giocare solo per racimolare i punti per una salvezza tranquilla è bene dirlo sin da subito. Sarebbe un peccato se poi dovessimo perdere un treno importante offerto dai play-off o da un miglior piazzamento in classifica.

La cronaca. 3′ Prima occasione per il Foggia sui piedi di D’Andrea che cicca clamorosamente il pallone ad un passo dal portiere. 8′ Del Prete dalla distanza, palla di poco a lato. La Vibonese prova a ripartire in contropiede creando qualche pensiero alla retroguardia foggiana. 23′ Ci prova Curcio nella mischia, ma trova solo un calcio d’angolo. 27′ Garofalo prova a colpire al volo in area di rigore, ma la sua conclusione finisce fuori dallo specchio della porta. Aumenta la pressione nell’area avversaria il Foggia, ma Curcio e Del Prete non trovano spazi per sbloccare il risultato. 44′ Il Foggia protesta per un atterramento di Rocca in area di rigore. Nella ripresa il Foggia continua a far sentire la sua pressione, sterile, in avanti. 51′ Ancora proteste per un pallone colpito con il braccio da un difensore della Vibonese. Proteste dalla panchina rossonera. Espulso Cau. 62′ Colpo di testa di D’Andrea, palla che finisce di poco a lato. 68′ Ancora Curcio, ma il suo tiro viene messo in calcio d’angolo dal portiere. 72′ Traversa sulla punizione di Curcio da trenta metri. Al 93′ Espulso Dell’Agnello per fallo di reazione su Sciacca. Si chiude con un pareggio che accontenta una Vibonese che, visto il Foggia, poteva osare qualcosa di più dopo essere stata per 90 minuti nella propria metà campo. Per il Foggia ancora molti problemi di finalizzazione.