L’Avellino si fa grande con il Foggia. Poker ai rossoneri

Poker per l’Avellino. Tutto troppo facile perni padrini di casa che passeggiano al cospetto di un Foggia demotivato e messo male in campo.

La cronaca. 10′ Prima vera occasione per l’Avellino con Maniero anticipato di un soffio. Azione che prosegue. Conclusione finale di Fella, dopo una traversa, e palla in rete. 15′ Contropiede del Foggia e Forte smanaccia sulla linea di porta su incursione di Kalombo. 18′ Mainiero dalla distanza vede Di Stasio fuori dai pali, ma il portiere del Foggia sbaglia l’intervento e spinge la palla in rete. Ci prova Curcio quaoche minuto dopo con il portiere bravo a respingere la sua conclusione. 35′ Tito dalla sinistra mette al centro e Fella fallisce il 3a0 incredibilmente.

La ripresa si apre con Kalimbo lanciato a rete e palla finita sul fondo. Proteste del Foggia per un presunto fallo da rigore. 47′ Terza rete dell’Avellino con Fella che di testa infila la porta. La partita si addormenta con l’Avellino che controlla la gara senza grosse fatiche. Girandola di sostituzioni. Al ’70 Di Stasio para una conclusione ravvicinata di D’Angelo. 73′ Ancora Avellino in avanti e Di Stasio si rifugia in angolo. 73′ Conclusione dal limite di De Francesco e sono quattro. Poker dei padroni di casa. Risultato pesante per il Foggia.