Un pari che fa classifica. Reti inviolate tra Foggia e Teramo.

foggia teramo

La cronaca. Per segnare la prima conclusione verso una porta di gioco bisogna attendere il 35′ con il tiro di Arrigoni fuori bersaglio. Gara con continui raddoppi di marcature, in molti casi anche triplicata soprattutto ai danni del gioco del Foggia che per tutto il primo tempo ha difficoltà ad imbastire azioni pericolose. 39′ Di Jenno serve un buon pallone a D’Andrea che colpisce male. 41′ Il Teramo ha la possibilità di approfittare in area di rigore del Foggia per una corta respinte, ma la conclusione di Costa Ferreira è fuori bersaglio. 44′ Punizione di Curcio, Soprano tocca di testa e per poco non spedisce il pallone nella propria porta.

Foggia Teramo

La ripresa si apre con un colpo di testa di Pinzauti, Fumagalli para sulla linea di porta. 61′ Il neo entrato Ilari colpisce al volo dal limite dell’area rossonera, ma la conclusione è debole e fuori dallo specchio della porta. Squadre che si affrontano a centrocampo con un maggiore possesso palla del Teramo che non riesce a verticalizzare per le buone chiusure di Kalombo e la prova maiuscola di tutta la difesa. Ad una manciata di secondi dal triplice fischio finale rete annullata agli ospiti per posizione di fuorigioco. Finisce in parità e squadre che continuano ad andare a braccetto in campionato.