Felleca e i conti della serva. Fa bene il Presidente a…

Come si manterrà il Calcio Foggia 1920 per la stagione che partirà ufficialmente domenica allo Zaccheria contro il Potenza? Non ci saranno incassi derivanti da abbonamenti e biglietti per cui mancherà la liquidità settimanale nelle casse rossonere, così come per tutte le altre società. A pagarne le spese saranno soprattutto piazze come Foggia, Bari, Palermo dove la media spettatori poteva arrivare intorno alle diecimila presenze. Quindi tutto arriverà dalle sponsorizzazioni e dal minutaggio in campo degli under. Ed allora, chi dovrebbe venire ad investire a Foggia consapevole che sarà un anno in perdita (o presunta tale)? Ovviamente per  chi guarda ad un progetto pluriennale fa bene a non osare quest’anno per evitare di ritrovarsi profondamente indebitati a fine campionato e senza aver raggiunto obiettivi importanti. Quindi, fiducia a Felleca che fa bene ad operare in questo momento senza fare follie perché i conti devono tornare. Ovviamente, se strada facendo sarà necessario la società non si tirerà indietro nel voler raggiungere l’obiettivo più alla portata. Ma attenzione a non lasciare fuori dalla porta della società chi vuole entrarci anche in punta di piedi per portare liquidità e nuova iniezione di fiducia.