Pari (meritato) a Bitonto in dieci uomini.

Una gara difficile, complicata anche dall’atteggiamento dei padroni di casa che si limitano a cercare occasioni in contropiede. Foggia che prende un punto in casa dell’attuale capolista mantenendo il secondo posto. L’espulsione di Salvi nella ripresa crea qualche disagio ma i rossoneri non sembrano soffrire l’avversario.

La cronaca. Primo tempo con poche occasioni. Al 20′ Tortori gira bene di testa ma non riesce ad indirizzare a rete. I rossoneri hanno il predominio ma con scarsi risultati in avanti. Tanti palloni giocati ma poche occasioni. Il Bitonto gioca di rimessa ma senza trovare spazi. Nel finale del primo tempo rete annullata a Tortori per sospetta posizione di fuorigioco. Nella ripresa il Bitonto al 50′ con Patierno va vicino al vantaggio e al 57′ approfitta di un fuorigioco non ravvisato per costringere Salvi al fallo da ultimo uomo. Espulso e calcio di Punizione, che non verrà sfruttato dai padroni di casa. Entra il nuovo acquisto Carboni. 87′ Punizione di Gentile, il portiere devia in angolo. Finisce zero a zero, che tutto sommato accontenta anche il Bitonto