Gentile trascina il Foggia al primo posto (1-0). Lo Zac resiste al diluvio.

Giocare con un terreno diventano un pantano è difficile, anzi impossibile. È stata una battaglia senza esclusione di colpi contro un Altamura sceso in campo per fare la partita. Il Foggia lotta e vince, come vuole il suo allenatore. Si riprende il primato della classifica e di prepara ad affrontare un finale di girone in attesa degli annunciati rinforzi. Domenica prossima si andrà in casa del Bitonto (che deve recuperare ancora un tempo di una gara interrotta per pioggia).

La cronaca. 9′ Atterrato in area avversaria Tortori. Rigore per il Foggia. Batte Gentile che sblocca il risultato. 25′ Cittadino si libera per il tiro ma la palla finisce di poco a lato. Allo scadere del primo tempo Foggia che resta in dieci uomini per l’espulsione (per doppia ammonizione) di Gerbaudo. E nell’azione successiva l’arbitro riserva lo stesso provvedimento per Cela dell’Altamura. Prima fase della gara che si chiude in dieci contro dieci. Nella ripresa il Foggia riparte pressando gli avversari e creando un paio di pericoli dai piedi di Gentile e Tortori. Il campo di gioco diventa sempre più impraticabile e il terreno si trasforma in un pantano limitando le occasioni in area di rigore. Il secondo tempo scivola con un predominio del Foggia. A tempo scaduto seconda espulsione per gli ospiti. Casiello finisce anzitempo negli spogliatoi.