Foggia, pari a Brindisi (1-1). Rossoneri che passano in vantaggio con Iadaresta

Altra gara, altro derby, altro risultato positivo per il Foggia che però perde il primato in classifica per l’intraprendenza del Fasano. Con il Brindisi la squadra, orfana in panchina di Corda e in campo del difensore Anelli, cerca di fare la partita ma senza trovare grossi spazi in avanti.

La cronaca. Rossoneri che affrontano la gara in modo autoritario creando spazi in avanti con Tortori e Campagna, poco fortunati in fase di realizzazione anche per le condizioni di un campo ai limiti della praticabilità. Il primo tempo scivola via senza grosse emozioni con un predominio di gioco del Foggia. Al 53′ Ancora del Brindisi riesce a trovare uno spazio in area ma al momento della conclusione perde l’attimo. Nell’azione seguente i padroni di casa reclamano un fallo da rigore con il pallone  che viene allontanato dalla linea di porta.  56′ Angolo per il Foggia, Iadaresta nonostante le pressioni dell’avversario riesce a colpire di testa e ad infilare la porta avversaria. 70′ Punizione di Sorrentino ed Ancora si gira bene in area di rigore pareggiando i conti. Minuti finali con molte palle lunghe senza azioni degna di nota.