Lo Zaccheria scopre Salines. Che giocatore! Foggia 2-0 Agropoli

Si riparte dallo Zaccheria, semivuoto rispetto a qualche mese fa. Il Foggia deve riprendersi dalla sconfitta di domenica scorsa nella prima di campionato. Lo fa con grosse difficoltà in avanti. Nel primo tempo sono davvero poche le azioni degne di nota. Nella ripresa sale in cattedra Salines che crea spazi sulla destra forzando le maglie difensive avversarie. Un 19enne già nei cuori dei tifosi rossoneri. Foggia che vince la sua prima partita di un campionato che sarà estremamente difficile. Servono rinforzi in avanti, di esperienza.

La cronaca. La prima occasione è per l’Agropoli. Errore difensivo dei centrali rossoneri e Agate si trova la palla con campo libero verso l’area di rigore. La conclusione è debole e fuori bersaglio. In avanti si  fa vedere solo Russo che ci prova con un paio di conclusioni troppo centrali. Al 35′ Cittadino batte bene una punizione dal limite, ma Sanchez si fa trovare pronto. Un minuto dopo è Salines ha scuotere il portiere dell’Agropoli, saltando due avversari e battendo a rete. Sanchez si supera e sventa il pericolo. 39′ colpo di testa di Cittadino, di poco alto.

La ripresa si apre con Salines (il migliore in campo) che semina avversari e serve Cittadino che fallisce la rete del vantaggio con un tiro a fil di palo. Girandola di cambi per le due squadre che, però, non mutano assetto. In avanti per il Fogggia ora c’è Iadaresta al posto di Russo. 75′ Foggia in vantaggio con Iadaresta che spinge in rete di testa a due passi dalla porta. 85′ Iadaresta per Cannas che trova un varco in area ma la sua conclusione è di facile presa del portiere. 90′ Straordinario Salines che fa tutto da solo sulla destra e serve Gentile che deve solo accompagnare la palla in rete.