Maxi blitz dei carabinieri a Foggia. Controlli dal centro storico alla periferia

Anche stanotte, un centinaio circa di Carabinieri del Comando Provinciale di Foggia
stanno dando esecuzione ad una nuova operazione “muscolare” contro la criminalità ad ogni livello, questa volta addirittura nel pieno centro di Foggia, ma anche periferia. A ridosso
degli analoghi maxi blitz operati nei due giorni precedenti dai militari dell’Arma nei Comuni
di San Severo e Cerignola, anche in queste ore i Carabinieri del Comando Provinciale CC di
Foggia, insieme ad altri Reparti specializzati dell’Arma, tra cui nuovamente anche alcune
squadre dei noti “Cacciatori di Puglia”, stanno operando l’ennesima robusta attività
straordinaria di controllo del territorio, attuando in particolare diversi posti di controllo e di blocco, nonché eseguendo numerose perquisizioni nei confronti di soggetti sottoposti agli  arresti domiciliari o alla sorveglianza speciale. Centro Storico e periferia di Foggia, come già incisivamente effettuato negli altri due comuni della Capitanata, sono stati quindi
letteralmente “passati al setaccio” dai Carabinieri per un’ulteriore operazione “ad alto
impatto” su tale area. Si è quindi riproposto tenacemente il modulo operativo in precedenza
già positivamente messo in atto, con ancora l’impiego qualificato suppletivo in città dei
“Cacciatori di Puglia”, particolarmente specializzati nell’individuare e “bonificare” i
nascondigli e i rifugi utilizzati dalla criminalità per i propri traffici illeciti o semplicemente
come nascondigli. Anche questo imponente intervento di polizia giudiziaria si inserisce nella pianificazione delle attività istituzionali attuate dal Comando Provinciale Carabinieri di
Foggia per contrastare – in questo periodo estivo – in maniera forte e risoluta la delinquenza  nelle sue varie forme, un segnale inequivocabile che lo Stato non arretra di fronte al crimine.