Tre punti per continuare a sperare. 3-1 con la Salernitana e testa già al Perugia

Il gol del vantaggio rossonero con Deli, che anticipa di una frazione di secondo il suo avversario, è stato sicuramente spinto dai diecimila dello Zaccheria. Tre punti con la Salernitana che tengono in vita le speranze del Foggia. Una vittoria mai in discussione che evidenzia ancora una volta che sarebbe bastato anche non fallire l’occasione con il Livorno per ritrovarsi in un condizione di vantaggio nella corsa alla salvezza. All’ingresso in campo del Foggia gli applausi di tutto lo Zaccheria sono per lui, per Nicola Leali. Un grande professionista che con le sue lacrime a Cremona ha mostrato tutto il suo attaccamento al Foggia. Capita poche volte nel calcio e, soprattutto a Foggia che, commettendo un errore in un momento così importante, si riceve il sostegno di tutta la tifoseria. La cronaca. 16′ Alla prima vera occasione il Foggia passa. Conclusione di Iemmello, respinge Micai e Deli anticipa il difensore mettendo la palla in rete. 17′ Atterrato Ranieri in area, rigore per il Foggia. Batte Greco che spiazza il portiere. 43′ La reazione della Salernitana nella conclusione di  Mazzarani deviata splendidamente da Leali. Nella ripresa al 3′ Mazzeo lanciato a retenfallisce clamorosamente la più grande delle occasioni. 13′ Jallow viene servito bene in area e segna. 14′ Foggia subito in rete con Iemello che stacca di testa indirizzando la palla in rete. Foggia che continua a creare occasioni mantenendo la gestione della partita. Lunedì sera si torna allo Zaccheria per la sfida con il Perugia, squadra di ben altro spessore rispetto ad una deludente Salernitana.

Migliori in campo: Busellato, Gerbo, Leali