Buon Foggia, ma non basta a superare il Pescara e l’arbitro. Finisce 1a1

Ancora un pari allo Zaccheria, ma questa volta con onore. Il Foggia ha fatto un gran primo tempo, poi ha perso la bussola su un rigore discutibile assegnato agli ospiti su un fallo di Billong (uno dei migliori in campo) che forse 9 arbitri su 10 non avrebbero decretato. Peccato perché il palo di Iemmello, sfortunato in un’altra occasione, avrebbe chiuso probabilmente la gara. Sabato prossimo sfida all’ultimo sangue a Padova, ultimo in classifica. La cronaca. 8′ Pescara in attacco dalla destra, Martinelli di testa spedisce in angolo rischiando di metterla in porta. 15′ Deli serve Iemmello in area che viene anticipato di un soffio dal portiere. 19′ Tiro di Deli che finisce di poco a lato. 21′ Disimpegno sbagliato del Foggia e palla che danza sulla linea di porta. 24′ Foggia pericolos con Loiacono che chiude una triangolazione mail suo tiro finisce di poco a lato. 32- Ci prova Busellato su una corta respinta difensiva ma il suo tiro viene ribattuto. 34′ Conclusione di Galano, fuori di poco. 43′ Azione prolungata del Foggia in area di rigore e palla a Deli che indovina l’angolo più distante per Fiorillo. Vantaggio del Foggia.

La ripresa si apre con un colpo di Martinelli fuori misura. 3′ Palo di Iemmello. 4′ occasione per il Pescara con Marras. Palla di poco a lato. 10′ Busellato a fil di palo. Solo angolo. 17′ Galano per Iemmello che solo davanti al portiere si fa pagare. 20′ Rigore per il Pescara dato con troppa facilità da Volpi di Arezzo. Batte Mancuso che pareggia. 26′ Kragl riceve bene per concludere a rete ma colpisce male il pallone. Energie che lentamente si esauriscono ed il Pescara riesce a controllare più agevolmente la gara. Finisce in parità, ma tutto sommato oggi c’era la quinta forza del campionato allo Zaccheria con voglia di riscatto.

 

Migliori in campo: Billong, Ranieri.